DOVE AVVIENE LA TRANSAZIONE?

Quando non basta garantire che un documento sia immodificabile, GeoSign permette di certificare con precisione anche il punto geografico in cui è stato firmato

861

Certificare identità di chi effettua un’attività, l’orario in cui ciò avviene e cristallizzare l’operazione stessa è ormai una pratica sempre più diffusa e resa necessaria dalla nomadicità di alcuni operatori.
Da qui l’idea innovativa, concretizzata da Infocert con GeoSign, di certificare anche il punto in cui avviene un’attività. In questo modo è possibile creare report con documenti, foto e filmati attestando, oltre ai soggetti coinvolti, anche la loro posizione geografica.
Si tratta di informazioni rilevanti in numerose attività della PA (dagli abusi edilizi ai controlli presso esercizi commerciali), ma anche in caso di perizie assicurative o di interventi di manutenzione su impianti in remoto.
Un caso di successo, già attivo da tempo, riguarda gli operatori sanitari che si recano presso l’abitazione dei pazienti per somministrare cure specialistiche. In questo caso è difficile tracciare la correttezza dell’intervento. Con GeoSign è invece possibile scattare una foto al farmaco, prima della somministrazione, per certificare con estrema precisione non solo l’orario in cui viene somministrata la terapia , ma anche le persone coinvolte e l’attività effettuata in uno specifico luogo.
Si tratta di un impiego innovativo e che Infocert sta proponendo con successo anche fuori dai confini nazionali.

La posizione non teme manipolazioni
L’idea alla base di GeoSign è quella di geolocalizzare, in modo certificato, un documento digitale al momento della compilazione. Questo significa che, da un dispositivo mobile, è possibile raccogliere l’informazione certa sulla posizione del soggetto utilizzatore e agganciarla indissolubilmente ad un dato prodotto dall’utente stesso (ad esempio un verbale di controllo) o ad un dato generato dall’Autorità di Certificazione (ad esempio un template di effettuato intervento di manutenzione).
Una simile funzionalità già esisteva sul mercato, sfruttando i sistemi GPS o GNSS, ma le coorinate potevano essere manomesse in modo relativamente semplice, facendo così perdere le necessarie caratteristiche di sicurezza e immodificabilità.
Problemi superati da GeoSign di InfoCert che, oltre a rendere rendendo impossibile l’interferenza da parte di altre applicazioni, racchiude poi le informazioni di localizzazione con uno strumento in grado di garantirne l’immodificabilità: una firma digitale riservata al soggetto utilizzatore.
Grazie a queste capacità, il documento viene “messo in sicurezza” è inviato nell’ambiente di conservazione a norma di InfoCert ed eventualmente anche ad una ulteriore applicazione ricevente.