LA SICUREZZA PARTE DALLA RETE WIRELESS

Nel corso della fiera Sicurezza, Marco Olivieri parlerà dell’importanza delle infrastrutture Wireless per la videosorveglianza e per la creazione delle smartcity

Ha ancora senso di parlare di infrastrutture per la videosorveglianza? Le telecamere sono ormai parte integrante dell’arredo urbano e la loro installazione sembrerebbe ormai scontata. Al contrario il prossimo 13 novembre alle 10.30, nel corso della Fiera Sicurezza, Marco Olivieri di Cambium Networks interverrà sul tema “Infrastrutture wireless per la videosorveglianza nelle smartcities.

Un intervento tutt’altro che scontato, poiché è spesso difficile installare le telecamere in punti non facilmente cablabili o collegabili con la centrale di controllo e registrazione. Una carenza alla quale rispondono le reti di comunicazione wireless. Infrastrutture che, però, devono essere caratterizzate da un’elevata affidabilità e dalla disponibilità di una banda sufficientemente ampia.

In questa intervista Olivieri ci ha infatti anticipato come, oltre ai vantaggi per la videosorveglianza stessa, le reti wireless siano sempre più aperte anche all’impiego dei singoli cittadini e, soprattutto, degli operatori di sicurezza.

Sfruttando la propria competenza e approfittando degli incentivi offerti dal programma europeo wifi4EU, Cambium Network ha contribuito a creare centinaia di reti LAN wireless, che permettono anche di realizzare delle reali smartcity.

Olivieri, ai nostri microfoni, ha anticipato un tema particolarmente importante: “è fondamentale saper progettare una rete e scegliere i prodotti adeguati”, ma senza dimenticare che le applicazioni di videosorveglianza sono sensibili e, quindi, devono rispettare le norme della privacy. Un ultimo aspetto del quale si parlerà il 13 novembre è la disponibilità della piattaforma di gestione e manutenzione, un componente essenziale per le reti wireless di nuova generazione.